Il gergo del web marketing in parole semplici

Il gergo del web marketing in parole semplici
0 Flares 0 Flares ×

Imprese, società e liberi professionisti non possono più prescindere da una strutturata e analitica attività di pubblicità online. Il web è la vetrina principale per farsi conoscere e acquisire contatti e chi non riesce a farsi trovare sulla rete è come se non esistesse neppure per una quota sempre più significativa di potenziali clienti. Così, rivolgersi a una agenzia di web marketing a Milano, Roma, Torino, ecc., diventa una necessità per essere al pari con i propri competitor, non più un valore aggiunto. I non addetti ai lavori, però, devono fare i conti con una terminologia astrusa, farcita di inglesismi, gergo tecnico e formule arcane che paiono quasi incantesimi da prestigiatori. Cerchiamo allora di comprendere meglio il tecnicismo del web marketing, spiegando il significato dei termini più utilizzati.

Business Plan, Web Analysis e Web Analytics

Una sana strategia di web marketing incomincia con la strutturazione di un Business Plan, ovvero un documento di sintesi che riassume in modo schematico le strategie e gli interventi da eseguire online per raggiungere determinati obiettivi. Ma, a monte, è necessario effettuare una Web Analysis, ovvero l’analisi approfondita di un sito web: situazione di partenza, traffico verso il sito, analisi dei competitor, analisi del posizionamento, ecc. Per eseguire tale analisi, è necessario disporre di software specifici, ovvero di un Web Analytics, che raccolga i dati necessari e permetta di monitorare costantemente le oscillazioni dei risultati.



SEO e SEM

Per lanciare un buisiness è imprescindibile riuscire a posizionare il proprio sito. Che? Posizionare un sito web significa eseguire una serie di strategie che permettano ad un sito web di apparire tra le prime posizioni quando l’utente effettua una ricerca su Google o su qualunque motore di ricerca. Se, ad esempio, scriviamo su Google “pizzeria a domicilio Milano”, appariranno in SERP (Search Engine Results Page, ovvero l’elenco di risultati per una specifica chiave di ricerca o keyword) dieci risultati. Quei dieci siti web che ci appariranno non sono lì per caso bensì devono il loro posizionamento a una lucida attività di SEO (Search Engine Optimization), attraverso cui generare traffico organico, ovvero conquistato direttamente sulla SERP.

Un’altra attività mirata di web marketing è quella che si concentra sulla SEM (Search Engine Marketing), ovvero le campagne pubblicitarie PPC (Pay per Click). Cosa sono? Avete presente i siti web che appaiono in testa e in coda alla SERP con accanto la scritta gialla ann.? Bene, quei siti web non sono lì grazie a strategie SEO, bensì hanno investito su campagne AdWords, ovvero pagano Google ogni volta che un utente clicca sul sito tramite l’annuncio.



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×