Kaosmagazine 12 aprile 2016
Nuove mete per il destination wedding

Il mondo dei matrimoni è perennemente scosso da nuove trovate e nuove tendenze. Tra queste ultime negli ultimi anni si sta parlando sempre con maggior interesse del cosiddetto fenomeno del destination wedding. Di cosa si tratta? Si tratta di qualsiasi matrimonio ambientato in uno stato differente da quello di apparenza degli sposi e possibilmente in una location da favola. La nostra nazione, con tutte le sue bellezze artistiche, architettonico, con la sua lunga storia ed il suo prestigioso panorama enogastronomico. Ma quali sono le caratteristiche di questo fenomeno?



Si tratta di matrimoni molto raccolti ovvero con un limitato numero di persone. Questo ovviamente è motivato dalle difficoltà collegate al fatto di dover movimentare ed alloggiare un gran numero di persone. Tra gli sposi che decidono di sposarsi in Italia ci sono tipicamente Americani, Inglesi, Canadesi e Russi che per i loro matrimoni possono permettersi di non badare a spese. Tra le mete preferite da chi viene a sposarsi in Italia le città d’arte come Roma, Venezia e Firenze, i grandi laghi (di Como e Garda), la Toscana e la luminosa costiera amalfitana.

Tra queste mete così inflazionate esistono anche delle nuove mete in salita, delle perle turistiche ancora tutte da scoprire. Un valido esempio in questo proposito è rappresentato dal Friuli Venezia Giulia. Il Friuli è una regione che seppur piccola offre tantissime possibilità in fatto di paesaggi e location. Non dimentichiamoci che in territorio seppur limitato abbiamo montagne, colline, un’ampia pianura, spiagge sabbiose e spiagge con scogliere, senza dimenticare naturalmente la laguna, il territorio del carso o quello delle risorgive. Allo stesso tempo il Friuli offre tantissime località in cui in tempo sembra essersi fermato, borghi medievali, cittadine rinascimentale ecc. Quanto alle location in Friuli ne troviamo fondamentalmente di due tipi: le dimore storiche ed i contesti rustici.

Tra le dimore storiche non c’è che l’imbarazzo della scelta. Potete infatti scegliere tra castelli medievali, ville ottocentesche o residenze di campagna. Questo tipo di location sono l’ideale per chi desidera una location da favola che profumi di storia e che soprattutto metta a disposizione una molteplicità di ambienti in cui svolgere i vostri festeggiamenti. L’altro tipo di location che possiamo trovare in Friuli sono i contesti rustici ideali per chi stava pensando ad una location in stile country chic. Tra queste location troviamo casolari perfettamente restaurati e agriturismi incastonati tra colline e vigneti. Una soluzione ideale anche se avevate in matrimonio dallo stile molto informale.

Per organizzare il vostro matrimonio friulano il consiglio migliore che possiamo darvi è quello di ingaggiare una wedding planner che vi aiuti a distanza attraverso internet a trovare il miglior fotografo di matrimonio in Friuli, una location adeguata e via dicendo. Pochi giorni prima delle nozze gli sposi giunti in Friuli potranno definire dal vivo gli ultimi particolari relativi alle nozze.

Per quanto riguarda le statistiche, gli sposi che decidono di sposarsi in Friuli vengono da Austria, Germania e Nord Europa e non di rado uno dei due sposi è di origine friulana.