Kaosmagazine 2 dicembre 2017
Liquidi per la sigaretta elettronica: come scegliere?

I liquidi per la sigaretta elettronica sono da sempre l’elemento più apprezzato di questi dispositivi: le tante varietà presenti sul mercato permettono di cambiare spesso, sperimentare, mixare, creando di volta in volta l’aroma perfetto per noi!
Scegliere, però, può rivelarsi complicato: le proposte sono davvero numerosissime e gli inesperti potrebbero letteralmente perdersi!



Come fare?

Innanzitutto bisogna scegliere se rimanere nell’area “tabaccosa”, cioè nel settore dedicato agli aromi che più assomigliano al gusto tradizionale di sigarette, sigari e pipe, oppure sperimentare con alternative più originali.

Nel primo caso, si potrà decidere fra gusti più pieni e stagionati – perfetti per la sera e per i momenti di relax – oppure retrogusti più leggeri, ideali per lo svapo di tutti i giorni.

Nel secondo, ci si dovrà armare di un po’ di pazienza e scegliere fra le proposte fruttate, dolci, a base di menta o aspre!

I liquidi fruttati comprendono gusti molto semplici, come l’arancia, la mela e la pera, e gusti esotici e mixati, che comprendono ananas, mango e specialità d’oltre oceano: generalmente, gli e-liquid fruttati sono molto freschi e leggeri, perfetti per le stagioni più calde!

Le alternative dolci vanno dalla panna montata al cioccolato, passando per burro, biscotti, marzapane, cacao, caffè, panettone, pandoro, marshmellow, torte e creme: questa categoria, fra le più amate, incontra i gusti di tutti gli svapatori con tantissime proposte via via più piene e complesse. I dolci sono, di solito, molto persistenti e profumatissimi!

Gli aspri sono davvero particolari: leggermente amarognoli e pungenti, possono essere utilizzati nei mix per bilanciare le componenti più corpose o possono essere utilizzati da soli, per un retrogusto acidulo davvero originale.

Questo tipo di liquido non è adatto a tutti e richiede un po’ di sperimentazione, ma dosato nel modo giusto può dare vita a nuvole di vapore davvero soprendenti!

I liquidi per la sigaretta elettronica vanno dosati con un po’ di cura e mixati nel modo giusto: con un po’ di pratica, ogni aroma può dare il massimo, sorprendendo con note originali e impreviste!

Largo, allora, alle sperimentazioni!